Avis chiama e Baronissi risponde

Una tre giorni di full immersion nel mondo Avis, insieme a responsabili, direttori, donatori e tutta la città di Baronissi.

avis baronissiE’ nata come richiesta degli utenti, l’avere un centro di raccolta sangue nella città di Baronissi. Un punto Avis che permettesse alla Valle dell’Irno di poter aiutare e condividere le scelte di questa associazione.

E certo non si può dire che la cittadinanza non abbia accolto con entusiasmo l’iniziativa. Noi del Blog abbiamo trascorso tre giorni, tra la sede di Salerno e Baronissi, proprio per capire come un’iniziativa del genere potesse essere presentata. Ma soprattutto come far capire che tutto questo non si ferma certo al primo giorno di donazione, ma deve continuare come processo di crescita.

Primo giorno

2016-10-21-17-31-00L’intervista con il direttore Luigi Amoroso ha tirato fuori dal cilindro molte problematiche. Prima fra tutte: la mancanza dell’abilitazione nella sede stessa sita a Salerno in via Pio XI, 1. E’ da due anni, infatti, che Avis aspetta l’autorizzazione da parte della regione per effettuare i prelievi direttamente in sede. Un’autorizzazione che tarda ad arrivare nonostante prima del 1 agosto 2014 ci fosse già. Lettini e attrezzature intonse e mai utilizzate aspettano solo l’ok di una regione che sembra dormire…

2016-10-21-17-28-36Altro dibattito nasce sulla cultura della donazione di sangue. Avis incontra gli studenti direttamente nelle scuole, cercando di spiegare che il sangue è vita (come dice il loro slogan). Ma non basta. La cultura deve arrivare con più intensità nelle case di ogni cittadino. Serve un ricircolo continuo di giovani che diano il loro supporto.

 

Il secondo giorno

avis baronissiAvis apre le porte alla cittadinanza sabato 22/10. Alla presenza del sindaco Gianfranco Valiante, della responsabile della Protezione Civile del Comune e di molte altre cariche illustri del nostro territorio.
Baronissi si dichiara orgogliosa di ospitare presso la sede della Protezione Civile l’associazione e tutto il suo staff. Avis è grata di aver avuto da parte delle istituzioni una tale collaborazione e fiducia.

Terzo giorno

2016-10-23-08-36-19Domenica 23/10 è sicuramente il giorno più importante. Il giorno della raccolta. Sono state immagazzinate ben 70 unità di sange da persone di tutte le età, che ridono e scherzano in una domenica mattina in cui stanno donando tempo e cuore.

Noi vi ricordiamo che l’Avis è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS). Costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue. E’ un associazione apartitica, aconfessionale, senza discriminazione di razza, sesso, religione, lingua, nazionalità, ideologia politica, e persegue finalità di solidarietà umana.

2016-10-22-11-44-12Gli scopi dell’associazione fissati dallo Statuto sono: venire incontro alla crescente domanda di sangue, avere donatori pronti e controllati nella tipologia del sangue e nello stato di salute, donare sangue a tutti, senza alcuna discriminazione.
All’AVIS possono aderire gratuitamente sia coloro che donano volontariamente e anonimamente il proprio sangue e sia coloro che, pur non potendo per motivi di idoneità fare la donazione, collaborano però gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

L’AVIS è una Associazione di volontari: volontari sono i donatori e volontari sono i suoi dirigenti. L’AVIS è presente su tutto il territorio nazionale con una struttura ben articolata, suddivisa in oltre 3000  sedi comunali.

Per informazioni: 334.151 35 32 Avis Baronissi, www.avissalerno.it

Leave a Reply