Fisciano apre “The Rural Pub” – cibo a km0

Ha aperto ieri in via Generale Ciro Nastri a Lancusi di Fisciano il The Rural Pub.

rural-pub-italo-stalla-bodegueroSituato a poche centinaia di metri dall’Università degli studi di Salerno, The Rural Pub è il primo progetto di pub con un menù interamente a base di prodotti locali a km 0 frutto di una rete di produttori locale.

Il progetto “The Rural Pub” è un prototipo maturato nel programma di ricerca sulla Rural Social Innovation codificato dal prof. Alex Giordano.

Il progetto è quello di portare cibi genuini e stagionali sui tavoli di un pub, a prezzi da pub. Dimostrando che si può fare a meno della catena di “intermediazione” che le grandi multinazionali mettono in atto fornendo cibi di qualità discutibile a prezzi relativamente alti. Al Rural Pub la convenienza, quindi, è sia del produttore, che mostra il proprio prodotto e mostra il suo nome, che del consumatore, che può usufruire di cibo d’eccellenza a prezzi da pub grazie alla mancanza di mediazioni. Il menu del Rural Pub sarà interamente realizzato con:

Le farine di grani antichi moliti a pietra, coltivati da reti di produttori che conservano la biodiversità e la fertilità dei suoli come la Cooperativa Terra di Resilienza.

Una selezione di formaggi caprini, pecorino cacioricotta stagionati e semistagionati, di piccoli laboratori di trasformazione artigianale del latte di soli greggi a pascolo come la Fattoria Cavallo a Capaccio.

pizzeria-lancusi-fisciano-salerno-ruralpub-pizza-bodegueroSalumi stagionati di suino provenienti da allevamenti piccoli e sostenibili, con trasformazione artigianale, senza conservanti né additivi se non il sale, come i salumi Presidio di Salsiccia e soppressata del Vallo di Diano.

Solo verdure di stagione coltivate da una rete di produttori locale e di aziende biologiche della provincia di Salerno. Il grosso della produzione proviene dagli orti del territorio di Fisciano come l’azienda agricola Vincenzo De Caro.

Olio EVO, che usiamo per la frittura e per tutte le pietanze. Proveniente dai produttori delle colline salernitane e del Cilento che sono parte dell’associazione OLEUM tra cui Marsicani, Tabano, Impronta di Marco Rizzo.

Patate vere, coltivate da aziende agricole locali e dell’Irpinia. Sbucciate e tagliate da noi a mano e fritte in olio EVO. Cipolle ramate di Montoro che vengono dai campi dell’azienda agricola Montefusco Giuseppe di Fisciano.

Hamburger esclusivamente con carne di vitello. Preparati freschi quotidianamente dalla macelleria contadina la Piccola Fattoria Contadina di Pierluigi. Con carni provenienti esclusivamente da capi del piccolo allevamento aziendale.

Le altre colonne su cui poggia il progetto “The Rural Pub” sono: Michele Sica, farmer network manager. Mario Arzano, general manager del locale e della programmazione degli eventi.

Il locale sarà aperto in orario continuato dalle 10:00 fino alle 03:00, dal lunedì al sabato.

Proponendosi gratuitamente come spazio studio alternativo alle aule universitarie per tutti gli studenti della vicina Università degli studi di Salerno. Previsto anche anche un menu ad hoc per gli studenti. Uno spazio messo a disposizione dei più giovani grazie alla partnership con diverse associazioni universitarie e con il “Esn – Erasmus Student Network”. Per i quali ogni mercoledì verrà realizzato un particolare aperitivo.

Come ogni locale che si rispetti, anche il Rural Pub avrà eventi e rassegne culturali di tutto rispetto.

 

pizzica-e-gioia-i-tamburellisti-di-torrepaduli-salento-tammuriata-salerno-fisciano-ruralpub-lancusi-universitaA partire da mercoledì 9 novembre in collaborazione con OLEUM, Associazione Nazionale Assaggiatori Professionisti Oli d’Oliva. The Rural Pub darà vita a 8 incontri a cadenza mensile in forma di Dinner Lab. Eventi singolarmente indipendenti ma che vanno nel loro complesso a formare un percorso di avvicinamento alla conoscenza dell’olio extravergine di oliva.

Da martedì 15 novembre, ogni 15 giorni, il Rural Pub ospiterà poeti internazionali all’interno della rassegna “Poesie in cucina”. In collaborazione con la fondazione “Casa della Poesia” di Baronissi. Centro di promozione della poesia e della cultura diretto da Raffaella Marzano e Sergio Iagulli.

Ogni giovedì, a partire dal 17 novembre, ci sarà “Foodstock”. La rassegna punta di diamante del Rural Pub coprodotta assieme agli amici di  XXXV. Etichetta musicale specializzata in produzioni innovative e crossmediali.

La rassegna è un prolungamento della fortunata iniziativa che si tiene ogni anno a fine luglio nella residenza rurale “L’Incartata” di Calvanico. Primo ospite sarà Francesco Di Bella, ex leader dei 24 Grana. Che, tra una performance musicale e l’altra, si cimenterà nella preparazione di un piatto a lui caro. Per poi servirlo ai vari commensali.

Il Rural Pub, inoltre, si propone come spazio dove le associazioni impegnate nel sociale possono utilizzare la formula del FoodFounding.

Una cena sociale. Che permetterà alle associazioni di raccogliere fondi per determinati progetti. Un concetto a cui si è particolarmente interessata l’associazione “Emergency”.

The Rural Pub resterà chiuso solo la domenica. Ma le sue attività si sposteranno alla residenza rurale “L’incartata” di Calvanico. Ogni domenica si terrà il classico pranzo domenicale. Mentre una domenica al mese si terrà il mercatino con tutte le eccellenze realizzate dalla rete di piccoli e medi produttori.

Leave a Reply